Ogni giorno,  fa presente  l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, sentiamo nominare, o leggiamo sui media, l’acronimo “ONG”. Si tratta di organizzazioni non governative, che svolgono la loro attività nell’interesse della comunità, in modo pacifico e senza scopo di lucro, nell’esclusivo interesse dei diritti umani.

Impegnate in molteplici attività, in ogni parte del mondo, specifica l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, le ONG vengono finanziate con donazioni, elargizioni di filantropi, le più grandi anche sostenute da denaro pubblico. L’espressione “organizzazione non governativa” è stata menzionata per la prima volta nell’ambito delle Nazioni Unite: l’articolo 71 della Carta costituzionale dell’ONU prevede, invero, la possibilità che il Consiglio economico e sociale possa consultare “organizzazioni non governative interessate alle questioni che rientrano nella sua competenza”.

Mosse da una grande spinta ideale, evidenzia l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, fanno, in genere. parte di movimenti ecologisti, pacifisti, progressisti (senza essere affiliate al alcun partito politico) e portano avanti idee connesse ai diritti umani, alla pace, alla tolleranza, utilizzando diversi metodi, contribuendo alla risoluzione dei problemi, nel mondo.  Da tempo, ormai, hanno assunto un ruolo fondamentale nel far emergere, a livello internazionale, le questioni relative ai diritti umani, soprattutto in tema di migranti, con l’impiego delle navi umanitarie in mare. Il Papa Francesco ha benedetto le ONG, elogiando  “gli sforzi compiuti in favore di migranti,  in fuga dalle guerre e dalla povertà”.

Di recente, rappresenta l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, Medici Senza Frontiere e Sos Méditerranée hanno fatto sapere che punteranno dritto verso le coste italiche, chiedendo il permesso di attraccare nei nostri porti. Si attiveranno, cioè, nel Mediterraneo, con la nave  Ocean Viking,  per svolgere attività di ricerca e soccorso dei migranti.

Si tratta di un cargo battente bandiera norvegese, di sessantanove metri di lunghezza, e oltre quindici di larghezza, in viaggio, a vele spiegate, per raggiungere il Mediterraneo centrale, al fine di dare il proprio contributo per le  operazioni di salvataggio

Rammenta l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri che, alle organizzazioni internazionali non governative in questione, erano stati congelati i conti bancari, delle missioni italiane e di ricerca e salvataggio, a fronte di un’inchiesta in Italia sulla gestione dei rifiuti a bordo della nave Aquarius. Nonostante, però, fossero stati bloccati anche i conti di alcuni membri dello staff italiano della ONG, MSF si sarebbe dichiarata pronta a solcare di nuovo le acque, incurante  delle problematiche  giudiziarie in cui è rimasta coinvolta. La direttrice delle operazioni di Sos Méditerranée ha, invero,  dichiarato: “Non forzeremo le acque territoriali italiane, ma rifiuteremo di sbarcare le persone in Libia, nel rispetto del diritto marittimo internazionale”.

                                                                                  Avvocato Iacopo Maria Pitorri