Lo scorso maggio, fa presente l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, la Società italiana di medicina delle migrazioni (SIMM), ha pubblicato la “Scheda di segnalazione per i casi di mancata fruizione di servizi/prestazioni sanitari”. L’Avvocato Pitorri fa emergere l’importanza di un tale strumento, atto a monitorare l’aspetto della sanità, a favore dei migranti che si trovano in Italia. Questo utilissimo mezzo è stato ideato e creato, rappresenta l’Avvocato Pitorri, ad opera del Tavolo immigrazione e salute (TIS). Il suo obiettivo è quello di raccogliere, in modo documentato e uniforme, le segnalazioni di mancato adempimento (oppure difforme applicazione) della normativa sanitaria in vigore sui diritti assistenziali dei migranti presenti sul territorio nazionale. Oltre ciò, altro scopo di grande rilievo, specifica l’Avvocato Pitorri, è quello di individuare la esistenza di eventuali barriere che ostacolino l’accesso alla sanità pubblica. Il documento in questione, svolgendo la funzione di controllo in merito all’accesso al Servizio sanitario nazionale, mira a garantire, innanzitutto, un’azione di promozione e pubblicità (in favore delle comunità straniere) verso le istituzioni sanitarie regionali e locali, attraverso una capacità di segnalazione; poi a favorire il confronto con le istituzioni sanitarie locali attivando, qualora richiesto e possibile, interventi di sostegno individuale sui singoli casi segnalati. La scheda, spiega l’Avvocato Pitorri, può essere compilata online direttamente dall’utente straniero che ha incontrato di persona una criticità o barriera nell’accesso ai servizi, o da qualcuno a cui è stata riferita. Chi compila il documento, ovviamente, nel pieno rispetto della privacy, può richiedere che i suoi dati non vengano riferiti al di fuori del Consiglio di presidenza della Società SIMM, nonché del GRIS (Gruppo di Coordinamento dei Gruppi Immigrazione e Salute) in cui è avvenuto il caso segnalato. 

I dati risultanti dalle schede inviate vengono anche elaborati in report periodici per essere utilizzati per eventi di sensibilizzazione pubblica, ovvero attività di formazione e aggiornamento degli operatori sanitari dei servizi pubblici territoriali.

Avvocato Iacopo Maria Pitorri