Di recente, nella parte meridionale del nostro Paese, un evento ha colpito l’attenzione dell’opinione pubblica, dei media ed anche dell’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, da sempre attento alle tematiche inerenti i migranti. A Bari, infatti, successivamente all’aver ricevuto  rassicurazioni dall’arcivescovo del posto, circa sessanta braccianti impiegati nei campi del foggiano hanno lasciato la Basilica di San Nicola di Bari, che avevano occupato. La scelta (simbolica) del luogo di culto per la loro protesta, è stata dettata da una disperata richiesta di rispetto dei loro diritti di lavoratori e di esseri umani. Perfino il Papa ha più volte ribadito che “’il lavoro conferisce dignità all’uomo”.  Queste persone, fa presente l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, per la loro dignità e per i loro diritti, hanno deciso di lottare per la riconquista dei diritti sindacali, abitativi, previdenziali e di sicurezza sul lavoro. Una lotta sia in memoria dei tanti braccianti morti nella filiera agricola, che  per chiedere il rilascio del permesso di soggiorno al fine di uscire dall’invisibilità imposta. Concluso il presidio, la Caritas ha messo a disposizione dei braccianti panini per il pranzo, prima di andare via, a bordo dei bus con i quali sono giunti sul luogo da Borgo Mezzanone, San Severo, Manfredonia, Cerignola, Lucera e altre città della provincia di Foggia (nei cui campi lavorano a migliaia, con paghe di pochi euro, per dieci ore di lavoro al giorno, alla raccolta di pomodori, asparagi e cavolfiori).L’iniziativa, di occupare la Basilica di Bari, è stata organizzata da Coordinamento Lavoratori agricoli USB Foggia. Questo atto, spiega l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, rientra nel più ampio percorso di lotta dei braccianti, che vivono nel territorio foggiano. L’intento è di  trasformare una questione sociale in una questione di pubblica sicurezza. Nelle campagne del foggiano si continua con l’attacco alle cosiddette baracche, per radere al suolo i campi dei braccianti senza una soluzione alternativa. I migranti in protesta, fa presente l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, hanno chiesto un incontro con l’arcivescovo di Bari e con le istituzioni regionali.

                                                                              Avvocato Iacopo Maria Pitorri